Foto Piergiorgio Bruno

L’arte non è solo oggetto di apprezzamento estetico, ma anche un potente strumento per migliorare la nostra vita” (Alain De Botton – John Armostrong), è stata la nostra fonte di ispirazione, il fulcro del nostro Statuto, il filo conduttore che ci ha permesso di realizzare tutte le nostre iniziative, è un concetto che esprimiamo di continuo nei nostri comunicati e nei nostri post. Ed è ancora questa frase che in questi giorni così difficili siamo andati a rileggere e da essa ci siamo fatti di nuovo illuminare. La nostra associazione Whats Art è nata per valorizzare l’Arte contemporanea, uno strumento attraverso cui tutti possono trarre un beneficio, “nella buona e nella cattiva sorte”. Ciò che il mondo intero sta vivendo non era minimamente immaginabile qualche mese fa ma riguardando indietro nel tempo, la storia è solcata da eventi disastrosi come questi, in cui la privazione della libertà, il dolore per le perdite, l’incertezza per il futuro, la paura, hanno messo a dura prova l’uomo. Dopo però una fase di disperazione e di annientamento, si alza la testa e si cercano nicchie in cui potersi rifugiare per sopravvivere. Ognuno, nella propria competenza, è chiamato a dare un proprio contributo ed ecco che anche noi ci siamo detti che qualcosa andava fatto. E allora se l’arte è un potente strumento per migliorare la vita, la dobbiamo ancora usare per questa finalità.

Dal 2016, da quando è nato il Recanati Art Festival, abbiamo avuto la fortuna di conoscere tanti artisti e di godere delle loro performance. In attesa di poter di nuovo riempire le nostre città con spettacoli dal vivo, abbiamo pensato di coinvolgere alcuni di loro e di condividere nei nostri social i loro video o qualche loro iniziativa. Tenteremo in questo modo di mantenere saldo il legame tra l’arte e la contemporaneità, regalando a tutti un antidoto per spezzare i momenti di tensione e di preoccupazione, che in questa fase storica più che mai gravano sul nostro benessere psico-fisico.

 

 

 

 

 

Seguici su:      Facebooktwitterinstagram

Condividi con: Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.