Terminata la due giorni del Recanati Art Festival, ideato dall’Associazione Whats Art e patrocinato dall’Assessorato alle Culture del Comune di Recanati, è tempo di ringraziamenti e di bilanci. Una terza edizione caratterizzata da un deciso aumento dei punti spettacolo e della qualità della proposta artistica, con performance di artisti conosciuti a livello internazionale, che hanno saputo valorizzare al meglio le suggestioni architettoniche della cittadina leopardiana. Tanti gli apprezzamenti di spettatori che hanno visto crescere la manifestazione e di tanti nuovi estimatori. Lo stesso sindaco Francesco Fiordomo, che fin dal primo anno ha creduto nel progetto, sostenendo l’iniziativa ha dichiarato: “Questa terza edizione ha proiettato definitivamente il Recanati Art Festival tra le iniziative più originali, innovative, coinvolgenti e di qualità della zona. Organizzazione perfetta, artisti internazionali, sorprese e virtuosismi. Siamo contenti di avere creduto subito in un progetto destinato a crescere ancora”. Un’affermazione che ci inorgoglisce e ci stimola ad andare avanti. Di sicuro il team ce l’ha messa tutta per accogliere al meglio gli artisti, per offrire spettacoli sempre più coinvolgenti e per mantenere un clima di collaborazione con tutte le altre realtà locali. Attenzioni che di sicuro sono state recepite, stando ai feedback più che positivi che abbiamo avuto al termine della manifestazione. Siamo anche consapevoli di aver creato un apparato organizzativo solido e ben articolato, che nella due giorni del Festival vede il dispiegamento di forze volontarie preziose, ma che il cui nucleo associativo è attivo tutto l’anno. Sappiamo anche che è il momento di fare un passo in più, colmando le lacune, aggiustando il tiro di alcune scelte tecniche, adottando nuove strategie e cercando maggiori finanziamenti. Il nostro obiettivo è mettere l’Arte al centro di tutto e per realizzarlo è necessario concentrarsi sul modo di dare ancora più risalto agli artisti coinvolti, cercando ulteriori sodalizi con le strutture ricettive del territorio. Nell’attesa del 2019, l’Associazione Whats Art ringrazia l’Assessore Rita Soccio, tutti i volontari, chi ha fatto le riprese e ha scattato le foto fissando per sempre alcuni momenti delle due serate, gli uffici comunali, la polizia municipale, i commercianti e le attività del centro che ci hanno aiutato.

 

Seguici su:      Facebooktwitterinstagram

Condividi con: Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *