15maggio

L’Associazione Whats Art nell’attesa del Recanati Art Festival in programma il 9 e il 10 luglio, propone un assaggio di multidisciplinarietà artistica al Passepartout di Recanati, domenica 15 maggio, alle 18.00. Poesia, musica, recitazione faranno da contorno ad una tema quanto mai di attualità: la migrazione. Fenomeno che si ripete ciclicamente nel corso della storia e che vede interi popoli lasciare in massa le proprie terre alla ricerca di un luogo confortevole in cui potere vivere in modo pacifico e dignitoso. Fenomeno doloroso rispetto a quello che si lascia e che si deve affrontare, ma pieno di speranza rispetto all’attesa di un futuro migliore. Non passa giorno che non si parli del grande esodo verso l’occidente, ed è bene che se ne continui a parlare per non far cadere nel dimenticatoio le quotidiane difficoltà cui sono sottoposte tante persone. Whats Art vuole dire la sua in chiave poetica, tramite le riflessioni trasformate in versi della scrittrice Patrizia Garofalo, da sempre vicina alla causa siriana a fianco delle giornalista Asmae Dachan, ospite speciale della serata. La Garofalo torna nelle sue Marche proprio nel “maggio odoroso” della cittadina leopardiana per presentare con la sua sensibilità umana e artistica, “Girasoli di mare”, il suo ultimo libro.

L’introduzione sarà a cura di Renato Pasqualetti, scrittore di Macerata. Le poesie verranno recitate da Giulia Poeta, brillante interprete di Recanati. Le musiche saranno a cura di Marco Poeta, musicista recanatese, conosciuto in tutta Italia e all’estero.

Una concertazione di interpreti e artisti, piena di emozioni per denunciare e non dimenticare.

Nel corso delle serata potrà essere ammirata in anteprima la mostra fotografica di Mirco Fontanella.

Ingresso gratuito

Seguici su:      Facebooktwitterinstagram

Condividi con: Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.